Iscriviti alla nostra newsletter "Più Clienti"
» F.A.Q. «
  1. Perché i motori di ricerca sono considerati lo strumento più efficace per promozionarsi su Internet?
  2. Quali sono i motori di ricerca più utilizzati dai navigatori?
  3. Vorrei sapere la differenza tra motori di ricerca e directory
  4. Che differenza c’è tra una semplice iscrizione sui motori e un’indicizzazione professionale?
  5. Sul mercato esistono aziende (ed anche alcuni software) che promettono un’iscrizione del mio sito su centinaia di motori di ricerca. Mi devo fidare?
  6. Quanto tempo ci vuole perché il mio sito sia correttamente indicizzato sui motori di ricerca?
  7. E’ vero che i siti realizzati in Flash o che contengono frame sono difficilmente indicizzabili?
  8. Che cos'è il page rank di un sito?
  9. Come faccio a conoscere il page rank del mio sito?
  10. Sono titolare di una piccola impresa e finora i soldi che ho investito per promozionarmi non hanno dato un ritorno soddisfacente: chi mi garantisce che utilizzando Internet le cose potranno cambiare?

Perché i motori di ricerca sono considerati lo strumento più efficace per promozionarsi su Internet?
Perché il visitatore che perviene ad un sito attraverso i motori è arrivato grazie ad una sua iniziativa e non tramite una sollecitazione commerciale, e proprio in quel preciso momento è pronto ad effettuare un acquisto o comunque ha uno specifico bisogno da soddisfare. Si tratta quindi di un utente “affamato” di informazioni che ha quindi un valore altissimo per un’azienda.

Quali sono i motori di ricerca più utilizzati dai navigatori?
In Italia (e nel mondo) il motore più utilizzato è Google. Si può stimare che in Italia Google sia di gran lunga il motore più importante, seguito a grande distanza da Virgilio, e poi da Yahoo, Arianna, Msn, Atavista, Tiscali, Supereva e via via gli altri con quote poco significative.

Vorrei sapere la differenza tra motori di ricerca e directory
I motori di ricerca (es. Google), per indicizzare i siti, utilizzano dei software (spider) che a fronte di un’interrogazione fatta dall’utente su una chiave di ricerca specifica, forniscono una serie di risultati. Le directory (es. Yahoo.it) sono invece degli elenchi di siti distinti in categorie tematiche, in cui l’utente può navigare per ricercare un’informazione specifica. I siti presenti nelle directory sono selezionati in seguito ad una recensione effettuata da un web surfer, ovvero da un redattore in carne ed ossa e non da un software. Ormai tutti i principali motori e portali offrono sia una ricerca tramite motore che tramite directory.

Che differenza c’è tra una semplice iscrizione sui motori e un’indicizzazione professionale?
La differenza è sostanziale: mentre pressoché chiunque è in grado di iscrivere un sito sui motori, solo dei consulente esperti e qualificati possono farti ottenere dei risultati di posizionamento che ti consentano di rendere davvero visibile il tuo sito web. Ottimizzare un sito web per l’indicizzazione sui motori non è infatti solo una questione di ricerca delle giuste keyword e creazione dei meta-tag, ma è un processo complesso che coinvolge l’analisi dei contenuti e dell’architettura del sito, della link popularity e della concorrenza. Si tratta di operazioni che richiedono approfondite conoscenze tecniche che non possono essere improvvisate. Il consiglio è dunque quello di affidarsi ad aziende o professionisti specializzati nel settore e di rivolgersi solo a coloro che vi possano fornire dei risultati misurabili.

Sul mercato esistono aziende (ed anche alcuni software) che promettono un’iscrizione del mio sito su centinaia di motori di ricerca. Mi devo fidare?
Non ha alcun senso iscriversi su centinaia di motori di ricerca (moltissimi dei quali per nulla utilizzati in Italia) quando è noto che la stragrande maggioranza dei navigatori utilizza una rosa ristretta di motori per le proprie ricerche. Vi consigliamo quindi di diffidare delle proposte, spesso a bassissimo prezzo, che comprendono l’iscrizione in centinaia, od addirittura migliaia di motori: oltre a spendere inutilmente i vostri soldi, correrete seriamente il rischio di incrementare a dismisura la quantità di spam sui vostri account di posta. Per quanto riguarda i software, ne esistono di moltissimi tipi, e forniscono risultati che vanno da nulli (la maggioranza) a discreti (una ristretta minoranza). Gli esperti di settore concordano comunque che le indicizzazioni che hanno le maggiori probabilità di successo vadano effettuate manualmente e solo sui principali motori (tranne esigenze molto specifiche che comunque riguardano una minoranza di clienti): l’intervento e le personalizzazioni di un professionista di settore sono indispensabili per raggiungere dei risultati adeguati alle esigenze aziendali.

Quanto tempo ci vuole perché il mio sito sia correttamente indicizzato sui motori di ricerca?
I tempi sono variabili a seconda del motore considerato. Nella maggioranza dei casi, il periodo di attesa non è superiore ai tre mesi per i motori più trafficati (Google in primis) e decisamente inferiore per i motori meno importanti.

E’ vero che i siti realizzati in Flash o che contengono frame sono difficilmente indicizzabili?
Effettivamente i motori di ricerca ignorano o penalizzano fortemente i siti interamente costruiti in tecnologia Flash. Anche i siti che contengono frame sono quasi sempre penalizzati. In questi casi è indispensabile effettuare modifiche (anche sostanziali) ed ottimizzazioni al sito, prima di procedere alla sua indicizzazione.

Che cos'è il page rank di un sito?
Il page rank misura, all'interno di Google, "l'importanza" di un sito in relazione ad una serie di fattori, tra cui il più importante è quello relativo alla cosiddetta "link popularity", che è tanto più alta quanto più un sito è linkato da altri siti con elevato page rank. Più il page rank di un sito è elevato, maggiori sono le sue possibilita' che risulti nei primi posti dei risultati di ricerca su Google. Il page rank è misurato su una scala da 1 a 10. Al mondo i siti con page rank 10 sono pochissimi (uno di questi è il sito di Microsoft). In Italia i siti con maggiore traffico, come Virgilio, non vanno aldilà del page rank 7. Per un sito aziendale avere un page rank uguale o superiore a 4 è già un ottimo risultato.

Come faccio a conoscere il page rank del mio sito?
Occorre andare sul sito di Google, e cliccare su "scarica Google Toolbar". Una volta scaricata ed installata la toolbar, occorre cliccare sull'icona "modifica le opzioni" e quindi spuntare la casella accanto a "page rank". A questo punto non resta che andare sul tuo sito e verificare il tuo page rank.

Sono titolare di una piccola impresa e finora i soldi che ho investito per promozionarmi non hanno dato un ritorno soddisfacente: chi mi garantisce che utilizzando Internet le cose potranno cambiare?
Dall’esperienza diretta di lavoro con molti imprenditori siamo giunti alla conclusione che la pubblicità tradizionale ben difficilmente porta dei benefici alla piccola e media azienda! La gran parte delle piccole e medie imprese utilizzano infatti la cosiddetta “pubblicità d’immagine” che consiste genericamente nel cercare di far conoscere il loro nome ai potenziali clienti. Il problema di questo tipo di pubblicità è che per acquisire “riconoscibilità” sul mercato occorre investire cifre che solo le grandi aziende possiedono! In caso contrario, il vostro messaggio non potrà mai essere notato nella miriade di comunicazioni a cui i vostri potenziali clienti sono sottoposti. Quindi, in poche parole: se volete essere contattati da potenziali clienti, occorre abbandonare la pubblicità d’immagine ed utilizzare strumenti di marketing più mirati, che consentano di ottenere dei contatti qualificati e di stabilire con precisione i ritorni ottenuti sull’investimento effettuato. Attualmente i motori di ricerca, in rapporto all'investimento effettuato sono il miglior strumento per ottenere contatti qualificati. Ricordate comunque che ottenere più visite non serve a molto se il vostro sito non è stato correttamente progettato dal punto di vista della grafica e dei contenuti.


  [ Indietro ]  Stampa questa pagina  Invia questa pagina ad un amico


Posizionamento Sito
Pay per click
Analisi Posizionamento
del vostro Sito Web
Hosting
Reg. domini
Server Dedicati
Siti statici
Siti dinamici
CMS
E-commerce
Cd multimediali
Foto 3d
Ricerca Contributi
Reti di vendita
Corsi di formazione
Normativa Privacy
Link Consigliati
Lavora con noi
Google Story
Web Marketing Tools
Mlist
Motori di Ricerca
E-conomy
I-dome
Gandalf
Search Engine Watch
Content-manager.it
Dablones.org
Qual è il motore di ricerca / directory che utilizzi più frequentemente?
Altavista
Yahoo
MSN
Google
Virgilio
Supereva
Tiscali
Arianna
Kataweb
Lycos
 
     © 2005-2015 Eurologon Srl - Via Roma 30 - 10028 Trofarello (TO) - Tel. 011 9473512 - CF/P.IVA 08269550011 powered by Eurologon CMS